Attività

L’attività principale del bambino nella fascia di età 0-3 anni è il gioco.

Giocare significa incontrare, scoprire il mondo fatto di persone e oggetti ed esprimere le proprie sensazioni, le proprie paure, la propria “aggressività”, significa apprendere in una

situazione di piacere e divertimento. Le proposte educative sono dunque momenti durante i quali il bambino attraverso il gioco individuale e di gruppo consolida ed amplia il suo “mettersi in gioco”, affina le proprie capacità di socializzare, sperimenta e sviluppa abilità motorie, percettive, sociali, linguistiche e di pensiero.

PRINCIPALI ATTIVITA’

  • Gioco di movimento sia all’interno del salone che in giardino
  • Attività di manipolazione
  • Giochi di scoperta con vari materiali
  • Esperienze di pittura e uso del colore
  • Giochi del “far finta” e di rappresentazione
  • Lettura di immagini, ascolto e racconto di storie

Bambini da 0 a 1 anno
Sezione FANTABOSCO

Essendo vivo nei bambini così piccoli il rapporto simbiotico con la propria mamma, le educatrici tenderanno a dare continuità a questo legame. Provvederanno a soddisfare i loro bisogni primari. Per favorire lo sviluppo psico-motorio, l’ educatrice stimolerà il piccolo attraverso:
• Sensibilità Corporea
• Sviluppo Psicomotorio
• Coordinazione Corporea

Bambini da 1 a 2 anni
Sezione FANTAGIUNGLA

È l’età in cui scoprono se stessi e pertanto il volersi confrontare con gli altri. Tendono a staccarsi dall’educatrice e fare nuove esperienze. Compito dell’educatrice è quello di sostenere contemporaneamente il singolo bambino e il gruppo e, attraverso studiate attività, incrementare la loro autonomia psico-fisica.

Bambini da 2 a 3 anni
Sezione FANTAMARE

I bambini di questa età hanno acquisito un‘indipendenza motoria e un vocabolario linguistico. E’ una fascia di età in cui il piccolo riconosce l’attività di routine al nido ed è pronto al passaggio alla scuola dell’infanzia. I bambini cominciano a organizzare i primi giochi con i coetanei. In questa fase si svolgono attività volte a rafforzare la sua autonomia, la socializzazione, l’amor proprio.

Inglese Hocus&Lotus

Il metodo
Il metodo Hocus&Lotus si basa su FORMAT NARRATIVO, cioè modello psicolinguistico per l’insegnamento delle lingue ai bambini dai 6 mesi agli 11 anni.

Concetti fondamentali
1. Apprendere la nuova lingua in modo similare ai processi di acquisizione del linguaggio.
2. Realizzare tecniche di insegnamento di carattere operativo e interattivo, coerenti con i processi di acquisizione del linguaggio.
3. Porre la buona comunicazione al centro dell’insegnamento/apprendimento della nuova lingua.

Facciamo Musica con Elena Taschera

Leggi il pdf per maggiori informazioni